• 29 May 2024
Metaverso Web3 DeFi

La finanza decentralizzata (DeFi) è un metodo basato su blockchain per effettuare transazioni finanziarie. A differenza di una banca, una transazione DeFi è mediata da un protocollo, non da un intermediario che ottiene commissioni aggiuntive per i servizi. Il Web3 anima attraverso i nuovi snodi del metaverso anche questa linea.

Blockchain e nuovi linguaggi

DeFi taglia fuori la banca e invece esegue le transazioni attraverso un mercato, risparmiando teoricamente denaro, accelerando la transazione e aggiungendo sicurezza con una transazione basata su blockchain. I tratti distintivi della tecnologia emergente sono duplici: molte conferenze e confusione sul linguaggio. Le persone nell’elaborazione immersiva di questi concetti continuano ad escludere che il tutto possa rientrare nel grande tema delle XR (Extended Reality), insistendo invece sempre e solo su AR / VR; la conseguenza è che ci sono molte meno conferenze su AR e VR ma tante riguardanti Metaverso e Web3. 

Casi d’uso attuali della tecnologia web3

Web3 è un approccio al decentramento di Internet utilizzando protocolli peer-to-peer per creare una rete aperta decentralizzata priva di player centralizzanti come Apple, Amazon, Meta e Google. Il termine è stato introdotto dal co-fondatore di Ethereum Gavin Wood nel 2014 e reso popolare l’anno scorso quando le principali società di venture capital tecnologico hanno istituito fondi multimiliardari per nuovi progetti Web3. 

Un esempio del potere decentralizzante delle tecnologie web3 è Otoy, un’azienda di cui probabilmente non abbiamo mai sentito parlare perché lavora sottotraccia nel business dei giochi e dell’intrattenimento, contribuendo a trasformare il lavoro degli artisti, lavoro catturato in codice, in 60 fotogrammi al secondo di immagini 2D o 3D ad alta risoluzione. Questo processo è chiamato “rendering”. 

Otoy aggiunge un “elemento segreto” proprietario di intelligenza artificiale e apprendimento automatico per rendere il processo più veloce ed economico, eliminando al contempo il “rumore” o gli errori che a volte rovinano l’output. Mentre non stiamo usando il nostro computer di notte, Otoy affitta la nostra potenza di elaborazione. 

I produttori pagano per l’elaborazione con token di rendering (RNDR) che possono essere venduti in contanti su uno scambio crittografico e fluttuano di valore a seconda della domanda. Un’altra applicazione Web3 degna di nota è la rete wi-fi Helium, che fornisce hotspot wifi pubblici ai clienti che vengono pagati per condividere la loro connessione. Questi hotspot possono raggiungere 200 volte più lontano della maggior parte degli hotspot Wi-Fi. I proprietari raccolgono $HNT, una criptovaluta che possono scambiare con denaro. Lime Scooters, società di noleggio monopattini, è un utente di spicco della rete wireless Helium.

Il potenziale dispuptive del Web3

Stiamo già vedendo il Web3 utilizzato nel mondo dell’arte e dell’intrattenimento, che potrebbe essere uno degli usi più importanti e visibili di NFT o token, nel prossimo futuro. Il token offrirà agli utenti l’accesso, e persino un interesse finanziario, per l’opera d’arte, per il film o per la musica. Studi ed etichette e distributori come Spotify e Netflix sarebbero sostituiti da protocolli che li disintermediano. 

Il Bored Ape Yacht Club ha appena raccolto 320 milioni di dollari attraverso una vendita di terreni virtuali per costruire un mondo virtuale, Otherside, che non esiste ancora. Infine, a seconda dello smart contract incorporato nel record blockchain della transazione, il proprietario potrebbe dover compensare l’artista quando vende l’opera. L’artista può ora beneficiare di un cashback se il valore della propria opera aumenta. Studi ed etichette potrebbero evitare Google e Amazon

Andreessen Horowitz, nota società di venture capitalist, ha appena istituito un altro fondo Web3 da $ 4,5 miliardi. Stanno raddoppiando i propri investimenti in criptovalute nonostante la flessione del mercato della primavera 2022. 

WEb3 Metaverso

Web3 e un Metaverse Aperto

Per buona parte di un decennio, il Web3 non ha avuto nulla a che fare con l’Internet 3D che ora si chiama Metaverso. Web3 e VR sono recentemente confluiti in Somnium Space, che ha la sua criptovaluta, CUBE e terra virtuale, così come Decentraland, la cui valuta è MANA

Ci sono giochi crittografici play-to-earn come Axie Infinity e il gioco open-world Sandbox, in cui gli utenti acquistano anche “terra” e possiedono beni digitali. Navighiamo in questi mondi 3D attraverso la nostra interfaccia 2D, come un videogioco tradizionale come il Metaverso del gioco Fortnite

Boson Protocol ha creato un sistema per le vendite al dettaglio su Somnimum Space che sperano di espandere a una vasta gamma di rivenditori metaversiani. 

I produttori di beni di lusso sono stati tra i primi a cercare soluzioni web3. I loro intermediari ottengono un taglio sui costi enorme della loro merce costosa e possiedono la relazione con il cliente. Molte persone sostengono un Metaverso aperto, pieno di protocolli per abilitare l’e-commerce, i contenuti generati dagli utenti e un mercato aperto per la vendita multipiattaforma di beni e servizi digitali. 

Questi tipi di tecnologie di disintermediazione non sono una buona notizia per aziende come Meta. Sarà molto più difficile monetizzare gli utenti senza i loro dati. D’altra parte, i consumatori ottengono molti vantaggi dalla centralizzazione. Google e Apple fanno pagare per i propri servizi che possono essere forniti al pubblico in modo più economico rispetto ad altri fornitori, ma non sempre in maniera così facile o altrettanto fatta bene.

Un significato alternativo al web3

Shel Israel e Robert Scoble nel loro conosciutissimo libro del 2016 The Fourth Transformation, descrivono quattro fasi dello sviluppo dell’informatica: fase 1 PC, fase 2 Internet, fase 3  Mobile e fase 4 emergente calcolo spaziale. Quest’ultimo è rappresentato dal Web3, che vede tre fasi di Internet, distinte dall’informatica. 

Web1 (o è Web 1.0?) era basato su protocolli (e difficilissimo da usare) ma aperto e decentralizzato. 

Web2 (l’attuale Internet) è controllato dal potere centralizzato di grandi aziende tecnologiche come Amazon e Google, che fanno grandi fortune sui nostri dati e sui contenuti generati dagli utenti che contribuiamo liberamente. 

Web3 cerca di cambiare tutto questo. Si dice che del termine Metaverso si sia impossessato Zuckerberg dichiarando il cambiamento di nome della propria società da Facebook a Meta ma lo stesso Zuckerberg ha affermato che la sua azienda si stava avvicinando al suo lavoro in The Metaverse con “umiltà e apertura”. Zuckerberg ha continuato spiegando che Meta non è un monopolio perché Fortnite e Nvidia stanno lavorando alle proprie versioni del Metaverse.

Potenziale illimitato, rischio senza precedenti

La centralizzazione esiste per una ragione. Apple, Google, Meta, Amazon, Microsoft, hanno investito miliardi nella centralizzazione delle piattaforme. Hanno le risorse e stanno lavorando a progetti che utilizzano anche questa tecnologia. Allo stesso tempo, non è difficile vedere come i mercati finanziari potrebbero essere sconvolti. Ci sono trilioni di dollari, se non intere economie, in gioco. Una perturbazione del mercato di questa portata creerebbe potenzialmente il prossimo Google. Queste possibilità stanno creando potenti incentivi per l’innovazione. 

Web3 sembra essere guidato dal gioco o avere qualcosa a che fare con l’e-commerce, ma è molto più di questo. “C’è tutta questa roba che sta accadendo nel cosiddetto web3. È un marketing geniale, dato che la blockchain era nel serbatoio e stava uscendo da un abisso qualche anno fa. ” Ha detto Tony Parisi, un ex dirigente di Unity diventato consulente web3. “Sì, c’è il solito hype di marketing, ma è perché questi usi massicci e dirompenti per la blockchain sono reali. La grande tecnologia viene creata in questo momento. La pessima esperienza utente sta ostacolando l’adozione tradizionale mainstream. Aggiungete a ciò tutti i furti e le frodi. È difficile analizzare tutto”. 

Pensieri crittografici finali

La natura stessa della crittografia è l’anonimato. Questa non è la cosa migliore per un mercato, perché rimuove la responsabilità. I creatori di token Bored Ape Yacht Club non saranno danneggiati se impiegheranno anni per costruire un mondo economico e poco attraente in cui non vivresti se la terra fosse libera. Il gioco web3 con sede in Vietnam Axie Infinity ha dovuto emettere più valuta digitale per evitare il crollo dei suoi token a seguito di una rapina crittografica da $ 650 milioni. Anche i Venture Investors hanno ottenuto un netto calo delle loro vendite, generando entrate per loro molto prima di quanto avrebbero diritto in un mercato regolamentato. Gli incentivi perversi e la mancanza di trasparenza hanno reso la criptovaluta una delle scommesse più volatili e rischiose che un investitore possa fare, ma non sarà così per sempre. E si basa sulla tecnologia Web3.