13 Aprile 2024 aggiornato alle 12:00
Meta Communications Magazine
Immervise Magazine
Metaverso

Il mercato phygital che guarda alla Realtà Virtuale

Realtà Virtuale

Indice

Conosciamo già i tanti aspetti della Realtà Virtuale nel momento in cui viene applicata ai diversi settori professionali che animano il mercato. 

Contesti di applicazione della Realtà Virtuale

Uno fra questi, e forse al momento quello che può vantare una duratura esperienza nel campo, è quello collegato all’architettura. Siamo già abituati ad applicazioni che ci permettono di individuare molto velocemente il posizionamento di un dato arredo all’interno di uno spazio domestico. Non è però unicamente questa riduzione di forza che viene affidata all’uso della tecnologia VR. Se parliamo di architettura vogliamo riferirci soprattutto alle grandi opere urbanistiche. E questa è solo una delle molteplici possibilità che si hanno nello strutturare un lavoro utilizzando la Realtà Virtuale.

Esperienza fisica e device

I campi sono comunque sempre di più, da quello legato all’ambito prettamente industriale (dove oggi si sta ben posizionando anche la moda) fino alla specifica chirurgia in sala operatoria. Quello su cui ci si focalizza è sempre di più il rapporto diretto tra azienda e cliente. Il modo più veloce per poter dimostrare l’utilizzo e i benefici che ne determina, sono la continua analisi che il mercato fa per velocizzare tutta una serie di operazioni. L’esperienza fisica sta lasciando sempre di più il posto a quella virtuale da fare attraverso il desktop e un device dedicato. Occhiali che siano in grado di supportare software collegabili alla VR e AR (Realtà Aumentata) saranno presto in commercio a prezzi molto più accessibili.

Il tempo in un visore

Non bisogna però pensare che la dimensione fisica verrà completamente soppiantata da quella virtuale. No, perché sarebbe un gravissimo errore tattico e di analisi. La possibilità di operare attraverso la linea parallela della virtualità sarà e deve essere una modalità per semplificare e velocizzare molte delle cose che ora facciamo in presenza, e con una ottimizzazione delle tempistiche. Certo, la società corre, il che vuol dire assistere ad un cambiamento continuo di visioni e tecnologie innovative che vanno condizionando sempre di più le scelte. Utilizzare strumenti innovativi che possano portare ad una più efficiente esperienza dell’utente di fronte ad un’offerta, dovrebbe essere il primo di una serie di obiettivi. Non è da prendere in considerazione una totale scelta di indirizzo che escluda l’altra.

Esperienza phygital e Realtà Aumentata

Si parla ormai di esperienza phygital. Questa non è altro se non una differente strada da percorrere, non per abbandonare quello che si è conquistato, ma per arricchirne maggiormente le evoluzioni. Utilizzare la VR e la AR per creare dimensioni interattive, equivale ad una presa di consapevolezza che individui nel mercato una strada evolutiva di innovazione. Le aziende che prendono in seria considerazione la praticità di questi nuovi strumenti sono anche quelle che si posizionano su livelli diversi rispetto alle linee standard di attesa. Fare una proiezione attenta sui ritorni vuol dire interrogarsi anche su cosa ci sia di realmente appetibile in tutto quello che partecipa all’evoluzione di questa dimensione così nuova.

Altri articoli

Resta aggiornato

Iscriviti alla nostra newsletter

Errore: Modulo di contatto non trovato.

Seguici sui nostri canali

La nostra community