• 16 June 2024
Le farmacie nel Metaverso

L’assetto delle farmacie, il loro approccio verso il cliente e la modalità di utilizzare e comunicare i servizi di cui dispongono, stanno cambiando. E questo cambiamento è principalmente dovuto all’innovazione digitale. Questa stessa innovazione apre nuove opportunità soprattutto in chiave data-driven. Una trasformazione che riguarda vari ambiti e che caratterizza la qualità, il risk management e la sicurezza che ci sta portando sempre di più verso una nuova medicina di precisione.

Metaverso e servizi in farmacia

L’integrazione della telemedicina ha già da tempo rafforzato l’accesso ai servizi sanitari, consentendo consulenze che prima non erano possibili. Con questa nuova metodica digitale è possibile oggi effettuare un monitoraggio delle terapie croniche e rendere più semplice l’accesso a molti esami diagnostici. Dovremo presto abituarci ad una dimensione dello spazio delle farmacie completamente diversa. Questo perché mentre fino a poco tempo fa era il cliente a recarsi in uno spazio commerciale all’interno del quale richiedere un determinato prodotto o esame (sempre limitato) oggi sta avvenendo completamente il contrario.

E’ la farmacia che si sposta e che va verso “il paziente”. E lo fa in modi altamente innovativi. Uno fra tutti è quello di adottare una visione che contempli la modalità immersiva come possibilità di esperienza del cliente. Le metafarmacie, di cui si è già parlato (ricordate la farmacia di Fiumicino?) qualche tempo fa, stanno ora proponendosi come alternativa alla normale fruizione da banco “in presenza”.

L’esperienza immersiva del cliente

La tecnologia XR mette insieme così più sistemi che alla fine danno come risultato questa possibilità di “essere dentro, ovvero la possibilità per l’utente di sentirsi coinvolto all’interno di una struttura digitale in cui poter effettuare una serie di ordini e interazioni anamnestiche. La farmacia diventa in questo modo un vero e proprio HUB virtuale che permette all’utente di interconnettersi con tutto il mondo che sta dentro e intorno a quello che è la realtà stessa della farmacia.

E’ più che naturale quindi che l’esperienza del cliente nel Metaverso sarà completamente diversa. L’utente può entrare e accedere a tutti i servizi garantiti dalla propria farmacia di fiducia in un ambiente totalmente immersivo. Questo ambiente virtuale offre una customer experience del tutto nuova e soprattutto capace di ottimizzare le tempistiche.

Benché si dica che il Metaverso rappresenti il futuro molti ritengano che sia ancora un’individuazione prospettica di mercato ancora molto prematura. In realtà quello che dovrà comprendersi è che le farmacie dovranno essere molto presto presenti, in tutta la loro complessità organizzativa ed efficienza in modalità VR. E questo per poter offrire servizi con specialisti e consulenze personalizzate virtuali.

Come funziona una farmacia nel Metaverso

Una farmacia nel Metaverso potrebbe funzionare in modo molto simile ad una farmacia fisica, ma con alcune differenze chiave dovute alla natura digitale del mondo immersivo. Gli utenti possono accedere alla farmacia attraverso più dispositivi compatibili, come un computer, uno smartphone o un visore VR. Una volta entrati, possono tranquillamente navigare nello spazio virtuale proprio come farebbero in un negozio fisico, esplorando i vari reparti e prodotti.

Così come avviene nel mondo reale quotidianamente in una farmacia del Metaverso, si possono richiedere e avere tutta una serie di consulenze, così come assistenza. Questo potrebbe essere un avatar controllato da un vero farmacista o un assistente AI in grado di rispondere a domande e fornire consigli sui vari prodotti e condizioni mediche.

Prodotti, acquisti e consulenze

Selezionare i prodotti che si desiderano acquistare e aggiungerli a un carrello virtuale, non è soltanto un’azione fattibile da un PC, comodamente seduti alla scrivania. Nel Metaverso possiamo essere testimoni di una vera  e propria esperienza esplorativa, con una possibilità diretta di ricevere a casa quello che abbiamo deciso di comprare per la nostra salute.  

Una farmacia “attrezzata” per essere presente anche in modalità immersiva è in grado già oggi di offrire consulenze mediche virtuali, corsi di formazione sulla salute, e anche eventi sociali come gruppi di supporto per determinate condizioni mediche. Meglio naturalmente avere un visore, ma se proprio non potete uscire di casa, basta una piattaforma online ben strutturata.