• 19 July 2024
Molte delle società nascenti hanno deciso di creare un binomio vincente tra NFT e Realtà Aumentata.

Molte delle società nascenti hanno deciso di creare un binomio vincente tra NFT e Realtà Aumentata.

L’esempio indiano di FiEx

FiEx lancerà il primo mercato NFT indiano con integrazione AR. La piattaforma della società con sede a Singapore sarà disponibile a giugno; prevede di consentire agli utenti di scoprire, coniare, acquistare, mostrare i loro NFT e anche portare gli NFT nel mondo reale utilizzando la tecnologia della realtà aumentata (AR). L’integrazione di un mercato NFT con la tecnologia AR ha messo FiEx in diretta concorrenza con nomi leader del settore come Binance e WazirX, tra gli altri. FiEx, un’entità con sede a Singapore che estende le proprie competenze dalle risorse digitali al Web3, ha annunciato il lancio del primo mercato NFT indiano con integrazione in realtà aumentata (AR) e uno scambio di risorse digitali new-age.

India ed ecosistema Web3  

La piattaforma, che dovrebbe andare online a giugno, prevede di consentire agli utenti di scoprire, coniare, acquistare, mostrare i loro NFT e anche portare gli NFT nel mondo reale utilizzando la tecnologia AR.  In poche parole, FiEx, che è stata fondata nel 2021, consentirà agli utenti di effettuare transazioni di risorse digitali, convertire cripto in valuta fiat o semplicemente acquistare NFT in modo semplice.  Nel contesto specifico dell’India, dove le risorse digitali hanno appena iniziato a catturare l’attenzione delle masse, FiEx mira a offrire una piattaforma sicura e protetta per le transazioni di asset digitali. La società è contenta di annunciare che FiEx è in India per co-costruire un ecosistema web3.0 basato sulla cultura open source e offerte per il pubblico e le aziende indiane.

Trasformazione digitale e AR

L’era della meta-trasformazione è iniziata, ciò che la trasformazione digitale è stata per il Web 2.0, la meta trasformazione lo sarà per il Web 3.0.  In un contesto simile, il co-fondatore Rajesh Kumar ha dichiarato:

In FiEx, stiamo lanciando il primo mercato NFT basato su AR al mondo e uno scambio di risorse digitali new age.  Inoltre, FiEx Studioz e FiEx Labs sono qui per aiutare i creatori e le aziende a capire come sfruttare questa nuova tecnologia di distruzione economica nelle loro vite e nelle loro attività tradizionali”

È interessante notare che l’integrazione di un mercato NFT con la tecnologia AR ha messo FiEx in diretta concorrenza con nomi leader del settore come Binance e WazirX, tra gli altri.

L’esperienza in Realtà Aumentata (AR)

Una volta acquistato un NFT che ha tra le sue principali caratteristiche proprio l’esclusività del possesso, si è proprio pensato alla realtà aumentata per poterlo mostrare in tutta la sua interezza. L’AR migliora sensibilmente l’esperienza dell’utente che acquista rendendola unica e ne aumenta pure il valore. Così facendo viene data la possibilità di visualizzare oggetti digitali nell’ambiente circostante, rendendo la fruizione più immediata.

NFT in realtà aumentata, ulteriore fonte di business?

Oltre a dare un aspetto quasi “fisico” agli NFT permettendone la visualizzazione sotto forma digitale, la realtà aumentata può generare ulteriori e nuove forme di collaborazione sugli asset digitali. È ormai evidente che il connubio NFT e AR consenta di vivere esperienze immersive come mai prima proprio grazie all’esclusività del prodotto e all’immersività della tecnologia stessa. Ma non solo. Infatti, si può pensare anche a nuovi investimenti economici: un NFT che si attiva tramite la AR può incrementare il proprio valore nel tempo.

Esempi di NFT in AR: dall’arte alla moda

È fuor di dubbio che uno dei settori in cui più ci si sta sbizzarrendo è proprio quello dell’arte. La realtà aumentata consente agli utenti di visualizzare opere d’arte uniche in digitale, funzionando come un filtro che dà la possibilità di interagire con l’opera stessa. Nella moda, con le maggiori firme che si sono lanciate con le loro creazioni nei vari Metaversi in cui gli avatar possono comprarsi capi di abbigliamento e accessori di altra natura.

Il caso Infiniverse: un Metaverso in AR

Un progetto un po’ diverso dal solito, sta per fare il suo debutto in rete ed è rappresentato da:  Infiniverse. Un Metaverso nuovo di zecca basato sulla Blockchain Solana, che non sarà una semplice realtà virtuale, offrirà agli utenti un’esperienza di realtà aumentata (AR). Si attende il primo drop degli NFT LAND di questo Metaverso, che si prospetta un’occasione a dir poco redditizia. Infiniverse sarà progettato perché l’esplorazione avvenga con lo smartphone e dove l’interazione tra gli utenti parte dalla loro vicinanza fisica. Trattandosi di un Metaverso costruito su Blockchain, la digitalizzazione presuppone la trasformazione e la creazione di file NFT, con la possibilità di trading. La Blockchain Solana è sempre più spesso preferita ad Ethereum perché ha dei costi infinitamente più bassi, e questo permette di scambiare NFT e criptovalute senza le spese relative ai gas fee.

Realtà Aumentata e Metaverso

Dobbiamo però ricordare che Infiniverse è un Metaverso di Realtà Aumentata, ma proiettato verso il futuro con il lancio dell’app. Sarà in continua evoluzione visto che mira ad un’esperienza di gioco vissuta davvero appieno solo quando la tecnologia i visori di Realtà Aumentata saranno più evoluti. Il whitepaper del progetto chiarisce che da questo punto di vista lo sviluppo tecnologico di Infiniverse ha ancora molta strada da fare. Un Metaverso concepito per essere esplorato con smartphone, deve fare i conti anche con il problema legato alla durata della batteria degli apparecchi. Altro problema è legato invece ad Internet, questo perché l’utilizzo di applicazioni che impiegano una grafica 3D ad alta risoluzione richiede un’enorme quantità di traffico dati, con il rischio di esaurire la banda.

Gli NFT di Infiniverse

Questa realtà digitale proprio per le sue caratteristiche, sarà un universo finito che di fatto replica la Terra, ma che offrirà le stesse classiche funzionalità dei mondi virtuali. Per quanto riguarda gli NFT una cosa che ci si aspetta è proprio la vendita in prima offerta degli appezzamenti di terreno di Infiniverse, le cosiddette LAND. Questo tipo di risorse NFT assegna ai possessori uno spazio personale nel Metaverso, dove ad esempio costruire immobili e da personalizzare.

Conclusioni

Siamo certi che ormai saranno sempre più le nuove tecnologie che ci accompagneranno nella navigazione dentro ai Metaversi. E che si presteranno a completare quelle esperienze fondamentali dell’utente che diventa il primo attore e il personaggio chiave di un nuovo marketing immersivo. Non ci resta che raccontarvi ogni giorno qualche novità.