• 14 July 2024
Criptovalute

Indice

“Evitare sempre di farvi guidare dalla FOMO degli APY più elevati”

A pag 69 di una pubblicazione sulla “Defi” acquistata su Amazon incontro questa frase. Nelle righe successive c’è la spiegazione puntuale e precisa dei due termini riportati in maiuscolo, e devo dire che anche nelle due pagine precedenti si trova una utilissima spiegazione della “Piramide del Rischio”. A pag 70 viene poi distinto il concetto di APR da quello di APY. Siamo giustamente in zona crypto.

Il caffè della verità decentralizzata

Domenica mattina dopo una corsetta di sessanta minuti ho deciso di bere un caffè. Sono entrato in un negozio aperto 24H su 24h, con dei distributori di caffè automatici. Ho messo 1 euro, ho premuto lo schermo per azzerare lo zucchero, ed improvvisamente la sirena di allarme del negozio ha suonato fortissima. Grande disagio. In altre parole ho compiuto un’operazione di strong buy di una commodity nel settore del vending. E’ scattato immediatamente un Alert!! Fuor di metafora stiamo già iniziando a praticare un mondo, quello della finanza decentralizzata, che ha bisogno di una narrazione, ma che ha bisogno di solide basi.

La finanza centralizzata, quella che per intenderci leggiamo sui giornali ed ascoltiamo alla TV, è per la stragrande maggioranza delle persone un mare magnum inesplorato. Pensiamo poi se aggiungiamo a tutto questo il prefisso “De”. Forse sarebbe stato meglio qualificare quel “de” con la parola “democratica”, ma l’ossimoro “Finanza democratica” avrebbe fatto sorridere in molti.

La finanza centralizzata (come la finanza decentralizzata), ha bisogno di sprovveduti senza basi solide per alimentare se stessa. Entrambe richiedono dei ragionamenti complessi ed entrambe ti mettono in guardia da se stesse. La sirena d’allarme suona, ma nessuno ti tutela dal fatto che il caffè può andarti di traverso o farti male. Nella finanza decentralizzata il messaggio che da qualche anno i media passano è che alcune persone nel mondo hanno guadagnato molto denaro con le criptovalute. Proprio nei maggiori Social, quelli più famosi, la ricchezza viene ostentata, e spesso collegata al mondo delle crypto. Questo alimenta la FOMO, cioè il desiderio di far parte di quel “gruppo” e il timore di non farne parte allo stesso tempo.

Ciò induce a comprare le crypto, indipendentemente dal timing e dalla valuta virtuale che si sceglie, il prima possibile. Cosa significa “avere le basi”? Torniamo alla metafora. Prima di prendere quel caffè ho corso per sessanta minuti. Non arrivi a correre per sessanta minuti se prima non ti sei allenato almeno un paio di mesi.

I sogni volatili delle criptovalute

Le criptovalute sono migliaia e tra esse c’è un tasso di mortalità incredibile maggiore dei metri che devi percorre per fare una maratona. Allo stesso modo le piattaforme attraverso le quali puoi acquistarle sono insidiose come le buche. Ti può capitare un giorno di pioggia, di discesa dei mercati. La volatilità…la conoscenza di se’ stessi e le propria reazione alle perdite, La componente psicologica. Poi bisogna fare i conti con la propria vita, con i propri impegni, con gli orari così come fare i conti con quante risorse finanziarie si possono impegnare con questi investimenti rischiosi. Alcune cyipto hanno reso ricche persone mentre stavano dormendo. Al loro risveglio le crypto erano già tornate al valore di acquisto.

Insomma in questo primo approccio alla finanza decentralizzata sembrava importante il momento dell’acquisto del caffè, ed invece scopriamo che è più importante ciò che avviene prima. Che il caffè è uno dei tanti migliaia di caffè che ho bevuto, come delle crypto che per curiosità ho scorso col mouse. Che il vero investimento che si deve fare è quello sulla corsa, sulla conoscenza.

I benefici arriveranno col tempo

Basta avere delle ottime basi per guadagnare con le criptovalute allora? No, ma la corsa non durerà pochi minuti e non ti farai male, tanto male da non poter continuare. Un po’ di fatica si deve fare, come quella di andare su Google e vedere cosa sono APY e APR. E’ inutile raccontarsela: se sei ricco puoi , senza pensieri, smettere di leggere questo articolo. Per te, investire 1000 o 10.000 euro non fa alcuna differenza. Se sei già ricco, è inutile investire in criptovalute, perchè sei già ricco!

Se invece disponi di una piccola cifra nel range appena proposto, inizia ad individuare 4 o 5 criptovalute. Inizia a leggere quanto più possibile su di loro fino a perderti nelle nozioni che ti vengono offerte. Pensa con la tua testa. Inizia a ragionarci sopra, cerca di cogliere in queste informazioni delle opportunità. Ecco, preso da tutto questo entusiasmo di contenuti e opportunità, ora sei in piena FOMO!

Vai a vedere i grafici degli ultimi tre anni, prendi una calcolatrice e simula un tuo investimento su quasi tutte le valute attuali in circolazione. Sommeresti perdite del 90%/98%. Beh allora, è un buon momento per comprare! Sei caduto di nuovo in FOMO! Perchè queste crisi in corso, che riguardano sia la finanza centralizzata che quella decentralizzata, non hanno ancora trovato la loro fine. Tra le centinaia di migliaia di criptovalute create in questi anni, ci sono dei cadaveri eccellenti che il mercato ha spazzato via, e non torneranno mai ai loro massimi.

Mercato e materia prima

Poi sarà il legislatore ad assassinare altre crypto, nonché la fiscalità. Poi sarà di nuovo il mercato a determinare le crypto vincenti, quelle che avranno trovato il modo di essere utili a qualcosa. La criptovaluta in fondo è una forma di remunerazione. E’ quell’euro che abbiamo usato per comprare il caffè. L’euro contiene in se’ il valore della materia prima, ma remunera anche l’omino che una volta al mese riempie le macchinette di caffè.

Forse nelle criptovalute è venuta meno anche la materia prima sottostante. Alcune erano tutto marketing. Molte valute digitali invece, rappresentano solo il valore del servizio che viene dato, ma si fa una fatica immensa a spiegare quale sia questo servizio, perchè vengono citati protocolli estremi ed algoritmi intangibili. E allora una strada potrebbe essere un NFT.

E allora qual è la criptovaluta giusta da acquistare? Sei di nuovo in FOMO? Allora ti rifugi nel Bitcoin, ma stai comprando probabilmente il dinosauro delle criptovalute…(to be continued) Dove corri?…a prendere un caffè? Amaro? Dolce? Corretto?

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *